Prove notturne per gli spingitori del Bravìo

Finalmente la città poliziana può godere di nuovo del rumore delle botti sulla pietra serena delle sue vie, delle urla e del tifo dei contradaioli per i loro spingitori. Domenica scorsa, dopo la presentazione del panno dipinto da Cesare Olmastroni e dedicato all’anniversario dell’entrata dell’Italia nella prima guerra mondiale, sono infatti iniziate le prove in notturna degli spingitori del Bravìo delle Botti, un rito fondamentale che serve agli atleti non solo come allenamento, ma anche per prendere confidenza con il percorso. Le prime due serate di prove, quella di domenica 23 agosto e quella di lunedì 24 agosto, hanno prodotto già alcuni risultati interessanti e le contrade cominciano a capire quali sono le strategie da seguire per puntare al trionfo la sera del Bravìo.

Il ruolo indispensabile che ricoprono le prove in notturna è quello di ripetere in continuazione il percorso che gli spingitori delle otto contrade dovranno affrontare durante la gara di domenica 30 agosto, riuscendo a oltrepassare senza intoppi gli eventuali ostacoli e capire dopo si può accelerare e dove invece rallentare.

I primi risultati. Domenica 23 agosto hanno provato tutte e otto le contrade, e tre di queste hanno effettuato anche il secondo giro per allenare anche le riserve oltre che i titolari: San Donato, Talosa e Poggiolo. Per quanto riguarda le prove di lunedì 24 agosto, le minacce di pioggia non hanno fermato gli spingitori che hanno proseguito i loro allenamenti: solo le contrade di Poggiolo e Talosa hanno saltato questo turno di prove notturne.

I risultati di lunedì 24 agosto cominciano già a dare un quadro delle strategie e delle potenzialità delle rispettive contrade: Voltaia e Cagnano hanno completato il percorso in 9 minuti, mentre Collazzi e San Donato in 10 minuti. La contrada di Gracciano ha chiuso con 8 minuti e 40 secondi, mentre Le Coste hanno effettuato due turni di prova, chiusi rispettivamente con 9 minuti e 35 secondi, 9 minuti e 40 secondi.

La lista ufficiale degli spingitori. Cagnano: Martire Andrea, Taccone Stefano, Paolini Roberto, Chiezzi Stefano, Nisi Filippo. Collazzi: Prosa Giorgio, Ciambriello Giovanni, Benassi Luca. Gracciano: Bondi Pierangelo, Diego Luculli, Guidotti Simone, Maccioni Antonio, Mogavero Flaviano. Le Coste: Pagliai Andrea, Calussi Massimiliano, Giomarelli Nicola, Peruzzi Lorenzo, Giomarelli Matteo, Mozzini Manuele, Benigni Gioele. Poggiolo: Franch Ciro, Caporali Francesco, Pietrini Gianluca, Parissi Niccolò. San Donato: Mureddu Gianni, Vannuccini Francesco, Duchini Fabio, Tonini Marco. Talosa: Paganelli Alessandro, Rosati Andrea, Crudo Francesco, Masina Giorgio, Monaci Francesca, Emili Gino, Zorn Giovanni. Voltaia: Paganelli Matteo, Gambacciani Luca, Pellegrini Carlo, Giani Alessandro, Rosi Luca, Valentini Giacomo,  Attilio Niola

Le prove in notturna andranno avanti fino a venerdì 28 agosto, sabato riposo in vista della grande gara di domenica 30 agosto che si preannuncia già molto combattuta.

Leave a Reply