Tanta emozione nel pomeriggio di domenica 21 Agosto a Montepulciano: sul palco del Teatro Poliziano è stato infatti presentato il panno dipinto da Cesare Olmastroni e dedicato all’Anno Santo Straordinario della Misericordia, che sarà consegnato alla contrada vincitrice dell’edizione 2016 del Bravìo delle Botti. Il dipinto è stato presentato dal pittore senese in presenza del Reggitore del Magistrato delle Contrade, Giulio Pavolucci, del sindaco di Montepulciano, Andrea Rossi e del consigliere comunale delegato Stefano Bazzoni.

“Sarà un’edizione del Bravìo con tante conferme e tante novità – ha dichiarato Giulio Pavolucci – I ringraziamenti si estendono a tutti i contradioli, perché gli obiettivi si raggiungono soltanto facendo squadra. In questi tre anni abbiamo cercato di condividere ogni decisione con i rettori e con i contradaioli, perché questa è la loro manifestazione e la loro soddisfazione è l’obiettivo più importante.”

Cesare Olmastroni è al suo secondo panno: dopo aver dipinto due cenci per il Palio di Siena e molte collaborazioni con famosi pittori, Olmastroni era già stato autore del panno del Bravìo delle Botti dello scorso anno, dedicato al tema della Prima Guerra Mondiale. Il panno è stato esposto in Piazza Grande al termine dell’evento al Teatro Poliziano, accompagnato dall’esibizione dei piccoli e grandi Sbandieratori e Tamburini di Montepulciano.

La presentazione del panno non è stata l’unica emozione del lungo pomeriggio: sul palco del Teatro Poliziano è infatti stato consegnato il “Grifo Poliziano”, il premio attribuito ogni anno a personalità che si sono distinte per il loro impegno nella valorizzazione di Montepulciano in ambito internazionale. Quest’anno il premio è stato consegnato al Vino Nobile, prodotto di eccellenza del territorio, in onore dei 50 anni dal conseguimento della DOCG; il premio è stato ritirato dal vicepresidente Fabrizio Sallusti in rappresentanza del Consorzio del Vino Nobile.

Con l’occasione sono stati presentati i nuovi costumi del corteo pubblico, commissionati dal Magistrato delle Contrade alla costumista e scenografa Noemi Grottini, che può vantare numerose collaborazioni con il Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano e che ha effettuato una profonda ricerca storica e artistica nel realizzare i bozzetti dei nuovi costumi, esposti al Teatro Poliziano.

Infine, un altro appuntamento diventato ormai una tradizione molto attesa: il concorso enogastronomico “A Tavola con il Nobile”, organizzato dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, giunto alla sua quattordicesima edizione.  Quest’anno il tema del concorso era la cacciagione, e i piatti preparati dalle contrade sono stati giudicati da una giuria di giornalisti internazionali e food blogger presieduta da Sandro Capitani. Il testimonial del concorso di quest’anno, il giornalista radiofonico Federico Quaranta, ha consegnato il premio alla contrada di Collazzi, che si è aggiudicata il primo posto grazie al piatto “Quaglia Fruttata”.

Il primo weekend del Bravìo 2016 si chiude con un grande apprezzamento da parte del pubblico e delle contrade: comincia già a salire la tensione sportiva per la gara che si terrà domenica 28 Agosto lungo le vie cittadine. Per tutta la settimana, fino a venerdì 26 Agosto, si svolgeranno le prove notturne degli spingitori, con partenza dalla Colonna del Marzocco, mentre le contrade rimarranno aperte con i consueti stand gastronomici, in cui sarà possibile assaggiare anche i piatti che hanno partecipato al concorso “A Tavola con il Nobile”.

Share on Facebook